Avviso n°2 VIDA

Il rappresentante legale dell’associazione Randi visto il Regolamento interno per l’acquisizione di risorse umane e vista la necessità dell’ASSOCIAZIONE RANDI di dotarsi di un Sistema delle Competenze, organizzato attraverso elenchi di esperti e soggetti, a vario titolo specializzati, che l’associazione può chiamare a svolgere prestazioni nell’ambito di attività di natura temporanea od occasionale connesse allo sviluppo e gestione del progetto “Uscire dalla violenza e tornare alla vita “ in acronimo “Vida” (contributo Ministero delle Pari Opportunità)

RENDE NOTO CHE

Art. 1 E’ indetto Avviso Pubblico per l’istituzione presso l’ASSOCIAZIONE RANDI  di un Sistema delle Competenze organizzato per elenco unico di soggetti che abbiano competenze nelle seguenti specifiche e/o ruoli:

  • Consulenza in ambito legale
  • Consulenza in ambito psicologico
  • Prima accoglienza di donne vittime di violenza

Il “Sistema delle Competenze“ sarà utilizzato per l’eventuale affidamento di incarichi con la seguente forma contrattuale:

  1. collaborazione occasionale
  2. collaborazione a progetto
  3. collaborazione professionale.

Art. 2 L’inserimento nel Sistema delle Competenze non comporta diritto ad ottenere dall’ASSOCIAZIONE RANDI  incarichi di collaborazione di alcun tipo.

Art. 3 Costituiscono requisiti di ammissibilità al Sistema di Competenze:

  1. Essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’U.E. (e/o cittadini extra UE dotati di regolare permesso di soggiorno)
  2. Possesso di laurea vecchio ordinamento per i profili 1) e 2), diploma di scuola media superiore per il profilo 3). Sono inoltre ammessi ai profili 1) e 2) le/i candidate/i che abbiano conseguito presso una Università straniera una laurea dichiarata “equivalente” dalle competenti Università italiane o dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica e che abbiano, comunque, ottenuto detto riconoscimento secondo la vigente normativa in materia (art. 38, D.Lgs. n. 165/2001; art. 1, D.Lgs. N. 115/1992; art. 332, Regio Decreto n. 1592/1933).

3.Possesso di  specifiche competenze/esperienze riferibili a:

  1. collaborazione in Centro Antiviolenza e/o di Ascolto a tutela di vittime di violenza;

 

  1. frequenza per almeno 15 ore di un corso per operatrici antiviolenza o aver effettuato docenze in tale ambito;

 

  1. attestazione di frequenza ad almeno un evento sui fenomeni della violenza alle donne immigrate, in particolare sulle Mutilazioni Genitali Femminili

 

  1. prestazione di servizio come operatore/operatrice a titolo volontario di almeno 15 ore presso lo Sportello Vis della Provincia di Livorno.

 

Art. 4 Per coloro che intendono iscriversi  nell’ Elenco Unico del Sistema delle Competenze, di cui al presente avviso, la domanda  dovrà riportare:

  1. Nome e cognome, nazionalità, luogo e data di nascita, indirizzo, numero telefonico ed email, codice fiscale ed eventuale partita iva.
  2. Titolo di studio, Ateneo, Corso di laurea ed anno di conseguimento, votazione finale.
  3. Eventuale possesso di titoli di studio post lauream (corso di perfezionamento e/o specializzazione, master, dottorato di ricerca, ecc.).
  4. Attuale posizione professionale o impiego.
  5. Curriculum vitae redatto in formato europeo
  6. Profili di competenza per cui la/il candidata/o intende prestare la propria consulenza, scelto tra quelli elencati al precedente Art. 1).

La domanda di partecipazione dovrà inoltre contenere dichiarazione redatta in carta libera, ai sensi e per gli effetti di cui agli art. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000: di non aver riportato condanne penali ovvero le eventuali condanne riportate, gli estremi delle relative sentenze, anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale.

Dalla domanda di partecipazione compilata e inviata tramite posta raccomandata A/R all’indirizzo dell’associazione Randi – Via della Maddalena 4 – 57126 Livorno o tramite PEC all’indirizzo:  associazionerandi@pec.it  dovranno chiaramente evincersi le esperienze professionali, le relative competenze professionali maturate, in linea con i profili di competenza specificati nell’art. 1 del presente Avviso per il quale si presenta la propria candidatura. Nella domanda occorrerà dettagliare le prestazioni rese, con indicazione del periodo, della durata in mesi, della denominazione dell’Ente o Società committenti. La domanda compilata dovrà inoltre recare, in calce, l’autorizzazione al trattamento dei dati, ai sensi della vigente normativa.

 Art. 5 La domanda di partecipazione dovrà essere compilata, stampata e firmata in ogni pagina. Tale domanda, corredata di copia firmata come conforme all’originale di un documento d’identità, dovrà pervenire entro le ore 13.00 del 31/07/2017, pena esclusione dal Sistema delle Competenze, con le modalità sopra specificate all’associazione Randi – Via della Maddalena 4 – 57126 Livorno. Sulla busta o nell’oggetto della PEC dovrà essere indicata la dicitura “contiene domanda di iscrizione al Sistema delle Competenze dell’ASSOCIAZIONE RANDI progetto  “Uscire dalla violenza e tornare alla vita ”.

Art. 6 Al conferimento dell’incarico, ai soggetti designati potrà essere richiesto di fornire la prova del possesso dei requisiti dichiarati in fase di domanda. L’ASSOCIAZIONE RANDI si riserva di verificare la documentazione presentata e di escludere le domande non ammissibili perché:

  1. mancanti delle informazioni richieste;
  2. recanti informazioni non veritiere;
  3. non rispondenti ai requisiti di ammissibilità richiesti.

Art. 7 Nell’incarico verranno fissati i contenuti della prestazione, le modalità ed i tempi di esecuzione, ed il corrispettivo per il relativo espletamento, così come determinato dall’ASSOCIAZIONE RANDI per l’attività oggetto di affidamento. Le eventuali assunzioni a tempo determinato saranno regolate a norma del contratto di lavoro applicato al momento dell’assunzione.

Si rende noto che:

  1. Gli incarichi saranno affidati tramite apposita procedura di valutazione comparativa tra gli iscritti all’elenco per tipologia di ruolo. Saranno oggetto di comparazione sui seguenti elementi : 1) titolo di studio (votazione, titoli ulteriori rispetto al requisito minimo di accesso) 2) esperienza professionale superiore ai 3 anni sui temi citati al comma 3 dell’art 3, 3) ulteriori esperienze/competenze e titoli documentabili e pertinenti.
  2. L’ASSOCIAZIONE RANDI non è in alcun modo vincolata a procedere ad affidamenti degli incarichi di cui sopra, fermo restando l’impegno, qualora intenda procedere agli affidamenti medesimi, a prendere in considerazione le candidature presentate nell’Elenco Unico del Sistema di Competenze di cui al presente Avviso.
  3. L’istanza di partecipazione ha il solo scopo di manifestare la disponibilità dell’istante ad assumere incarichi con l’ASSOCIAZIONE RANDI, accettando le condizioni di cui al presente Avviso.
  4. Tutti i dati personali trasmessi dai soggetti candidati con l’istanza di partecipazione saranno trattati, ai sensi del D.Lgs. 196/2003, per le finalità di gestione della procedura e degli eventuali procedimenti di affidamento di incarico.
  5. L’ASSOCIAZIONE RANDI ha facoltà di procedere all’aggiudicazione dell’incarico anche in caso di una sola domanda ritenuta valida, ovvero di non conferire alcun incarico qualora le candidature avanzate siano ritenute inadeguate alle esigenze dell’associazione stessa.

Art. 8 Gli interessati possono chiedere informazioni e chiarimenti inerenti il presente Avviso tramite e.mail a: associazionerandi@gmail.com.

 

Livorno 17/07/2017

Annunci

Pubblicato il 17 luglio 2017 su Senza categoria. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Commenti disabilitati su Avviso n°2 VIDA.

I commenti sono chiusi.